Tecnologia, dieci donne di successo

In un mondo dove le donne fanno fatica a ottenere posti di potere, soprattutto all’interno dei consigli di amministrazione, in un mondo dove anche il settore della tecnologia è dominato principalmente dagli uomini vi proponiamo dieci donne che ce l’hanno fatta. Dieci storie di successo che lavorano nella tecnologia.

Sheryl Sandberg, direttrice operativa di Facebook, è secondo Forbes la settima donna più influente al mondo e la prima nella categoria “tecnologia”. Sheryl, che oggi ha unpatrimonio di 1,37 miliardi di dollari, prima di approdare al social network più grande del mondo ha iniziato in realtà la sua carriera in Google.

Una storia diversa ce l’ha Susan Wojcick, che nonostante una formazione prettamente umanistica è oggi a capo di Youtube pur avendo iniziato la sua carriera, anche lei, in Google. Susan ha un patrimonio di 350milioni di dollari,  è sposata e ha quattro figli.

Virginia “Ginni” Rometty ha iniziato la sua carriera in General Motors ma dal 2012 è amministratore delegato di IBM. Nella classifica di Forbes delle persone più potenti al mondo si trova al sessantunesimo posto. Ha due lauree ad honorem consegnatele dalla Northwestern University e dal Rensellaer Polytechnich Institute, è sposata ma senza figli.

Marissa Mayer è la donna su cui ha puntato nel 2012 Yahoo! per risollevare l’azienda. L’amministratore delegato del portale americano proviene da Google e ha tre figli.

Padmasree Warrior ha avuto una lunga carriera in Motorola, dove ricoprì tra gli altri il ruolo di vice presidente, prima di passare alla Cisco come capo della tecnologia e, qualche anno dopo, diventare capo operativo di NextEV, startup cinese che si occupa di auto elettriche. E’ stata soprannominata da Fortune la “Regina del business delle auto elettriche”.

Genevieve Bell è a capo di un team di oltre 100 ricercatori che stanno cercando nuove soluzioni per migliorare la user experience. Nasce come antropologa, ricercatrice presso l’Università di Stanford, successivamente si è trasferita alla Intel Corporation. E’ considerata una delle donne più influenti nel settore tecnologico.

Tra le donne più influenti nella tecnologia c’è anche Gwynne Shotwell, oggi presidente dell’azienda aerospaziale privata Space X. La sua formazione è prettamente ingegneristica e matematica, prima di lavorare nel settore aerospaziale Gwynne ha lavorato in Chrysler.

Danika Laszuk è vicepresidente di Jawbone, società che si occupa della costruzione didispositivi tecnologici indossabili. Ha un passato in Apple come marketing strategist.

Emily White, ha iniziato la sua carriera in Google per poi approdare a Facebook e, successivamente a Snapchat, dove ha ricoperto il ruolo di direttore operativo. Attualmente sta portando a termine un importante progetto nella Silicon Valley, i cui contenuti sono ancora riservati .

Non ultima nella lista delle donne più influenti della tecnologia c’è Safra Catz è direttore esecutivo di Oracle dal 2011. Grazie a lei il valore dell’azienda di database management system oggi supera i 40 miliardi di dollari.

© 2004-2019 DaniloRuffo.com . Powered by WordPress. Theme by Viva Themes.